Non si può dire di essere stati in Langa senza una tappa alla Ciau del Tornavento. La storia della “Ciau” inizia nel 1997 e se all’inizio si è identificato come locale lontano dalle cronache, sorta di confortevole rifugio specie per amanti del vino, ormai il suo successo è assodato ed è in grado come pochi altri di coniugare numeri e qualitàMaurilio Garola è padrone di casa di consumata esperienza e la sua cucina è un punto fermoconcreta, accomodante, affidabile, ben radicata nel territorio con golosissimi interventi dal mare. Impossibile scegliere tra l’anima ittica e quella terragna, se i Gianchetti e carciofi o i Calamaretti alla piastra, patate, pomodorini confit e pesto ci trasportano direttamente in una Liguria da sogno gourmet, i Porri di Cervere e Tartufo Bianco d’Alba o lo spettacolare capretto sono emozionanti dediche alla Langa. Non perdetevi il nostro racconto, a partire dall’aperitivo nella monumentale cantina

Archivio storico reportage: 

-> Reportage del 31 ottobre 2008 
-> Meeting dell’11 novembre 2008
-> Meeting del 28 aprile 2012 
-> Meeting del 20 novembre 2013
-> Meeting del 6 dicembre 2014
-> Meeting del 5 dicembre 2015

La squadra

Patron: Nadia Benech e Maurilio Garola
Amministrazione: Cecilia Monte

Lo staff di cucina

Chef: Marco Lombardo
Chef de partie antipasti: Massimo De Innocenti e Michele Lulja
Chef de partie primi: Antonio Grosso, Ho Yoshikawa e Luca Soave
Chef de partie secondi: Bise Yuta, Outoukart Anoir e Valentina Tarana
Pasticcieri: Stefano Pavese, Erika Lanfranco e Giovanni Brunello

Lo staff di sala

Chaccha Edgar
Salina Roberto
Di Pietro Silvia
Gorka Tura Annette
Cuccureddu Andrea
Raba Mihaela

Sommelier: Miyuki Murao e Frank Aletto

L’ingresso del ristorante

Il menu esposto all’esterno

Sala e mise en place

Il tavolo Amici Gourmet

I nostri Premium Partner

Il nostro menu personalizzato

Abbinamento Vini 
Nei meeting utilizziamo i vini messi a disposizione dai nostri Partner.

Per l’aperitivo ci rechiamo nella splendida cantina del locale

Aperitivo

Tipologie di stuzzichini: salmone affumicato; tartelletta con mousse al gorgonzola e pera caramellata; mini hamburger; cialda di riso con mousse di mortadella e granella di pistacchi; stendini di salame cotto e crudo; burro 25kg Inalpi; filetto di vitella con caciotta Kremina Inalpi e salsa al tuorlo su cialda croccante; semolino; gamberi di Sanremo impanati nella tonda gentile.

Ci accomodiamo a tavola dove ci accoglie lo chef Maurilio Garola

Franciacorta Brut Vintage Collection 2009 Magnum – Ca’ del Bosco

Tipologie di pane: bianco con lievito naturale; nero con farina integrale uvetta, noci, fichi e albicocche; panini morbidi al lardo e rosmarino; focaccine alla cipolla.

Piattoooo!!!

Gianchetti e carciofi

Adènzia Bianco 2014 – Baglio del Cristo di Campobello

Calamaretti alla piastra, patate, pomodorini confit e pesto

Calamaretti fritti a parte

Triglia farcita di erbette invernali, crema di fagioli di Pigna, olio di verdure

Ribolla gialla 2013 – Villa Parens

Trippa di baccalà e baccalà al latte

Limpronta Ruché di Castagnole Monferrato Docg 2011 – Montalbera

Zuppa di pane raffermo, uovo affogato, tartufo nero, morbido di vaccino Inalpi

Frittino di rinforzo

Lo chef con Pierantonio Invernizzi, direzione commerciale di Inalpi

Porri di Cervere e tartufo bianco d’Alba

Prossima portata preparata in Pentola d’oro Baldassarre Agnelli

VG e lo chef presentano il piatto

Risotto al gorgonzola Riserva San Massimo con Passito Oro La Spinetta

Barolo Baudana 2006 – Luigi Baudana

Plin di gallina al Marsala e creste di gallo

Capretto

Quaglia farcita di foie gras

Pre-dessert:

Sfera di tiramisù, con liquirizia, caffè, limonaria e sorbetto al mandarino

Caffè e coccole finali

Tipologie di piccola pasticceria: macaron con ganache al cioccolato e pepe, cannolo alla crema a caffè e granella di nocciola, tartelletta con crema al limone e lampone, meringa, gianduiotto, bignè ripieno di crema pasticcera e glassa reale.

Cadeau Inalpi per i nostri Amici Gourmet