Ugo Nespolo, artista internazionale, questa mattina alle 10,20 ha inaugurato lo stand INALPI a CIBUS.

Allo stand, allestito dallo stesso Nespolo, è stato presentato il filmato che celebra il cinquantenario dell’azienda piemontese.

A seguire, alla presenza di 150 conferitori INALPI, il presidente dell’azienda Ambrogio Invernizzi, ha presentato il Bilancio Sociale 2015.

Il Bilancio sociale è un documento volontario che INALPI presenta ogni anno per condividere, con i portatori d’interesse (fornitori, clienti, pubblica amministrazione, finanziatori, società , dipendenti, università  e territorio) le scelte fatte in campo sociale e i risultati ottenuti.

INALPI riceve, ogni giorno, 500 tonnellate di latte vaccino, che dal primo aprile 2016 è esclusivamente piemontese al 100% e sottoposto quotidianamente a minuziosi controlli. La materia prima è¨ utilizzata poi in due distinte business unit: Industrial e Consumer. Nell’Industrial vengono prodotti latte in polvere, burro, panna e prodotti freschi, nel Consumer fettine, formaggio e burro che vengono poi distribuite sul territorio nazionale.

Il fatturato del 2015 è  cresciuto del 7% rispetto a quello del 2014. Dato che, considerando l’attuale contesto di mercato, ha un valore decisamente superiore rispetto al mero calcolo numerico.

Il presidente Ambrogio Invernizzi ha poi presentato le varie attività  sostenute dall’impegno di INALPI:

  • Attualmente 1700 asili delle province di Torino, Cuneo e Asti ricevono prodotti gratuiti che risultano particolarmente apprezzati dai piccoli utenti.
  • INALPI e l’arte. Una collaborazione che l’azienda porta avanti da tempo con realtà  locali, sfociata nella cooperazione con Ugo Nespolo che ha di fatto curato l’immagine aziendale e creato un filmato di presentazione per la celebrazione dei 50 anni di attività. L’artista sarà  inoltre impegnato in vari progetti futuri. Ugo Nespolo, nel suo intervento, ha sottolineato come sia “necessario che l’arte entri nella comunicazione reale”.

Molto interessanti sono anche le iniziative di Marketing che INALPI ha sviluppato e intende portare avanti negli anni come gli Instore Point e Viaggiatore Gourmet. Degne d’attenzione sono anche le partnership con il mondo dello sport come sottolineato da Michele Torello, presidente dell’Accademia Scherma Marchesa, INALPI è infatti Title Sponsor dell’unica tappa italiana e europea del Fencing Grand Prix di Fioretto. Lo stesso apprezzamento è stato testimoniato da Gigi Mastrangelo, Campione Olimpico di Volley che ha personalmente testimoniato quanto l’azienda faccia per il mondo del Volley.

INALPI è quindi partner dello sport pulito e d’eccellenza come quello rappresentato da Diego Colombari, campione piemontese insignito ieri nella tappa di Imola, della Maglia Rosa del Giro d’Italia di Handbike.

Nel 2015 sono stati sponsorizzati 213 eventi di cui l’80% locali, il 40% volti a finanziare l’assistenza e la ricerca, il 21% dedicati all’arte e il 39% allo sport.

E’ stato fornito anche un interessante “ritratto” aziendale: L’età  media dei 130 dipendenti è di 35 anni, quindi un’azienda giovane.
Il 40% è composto da donne, il 5,20% è disabile. Ogni anno vengono strutturate 1546 ore di formazione e nel 2016 il welfare aziendale è definito con un premio di risultato per tutti i dipendenti.

Anche la sicurezza alimentare è un obiettivo primario di INALPI la materia prima è analizzata al 100% dal laboratorio interno gestito da terzi e certificato. Esiste e viene applicato un manuale di autocontrollo e sono fondamentali i rapporti con le assicurazioni che certificano l’affidabilità  di clienti e fornitori

Nel settembre del 2015 INALPI ha ottenuto il Certificato della Uni en ISO 22005, ha affinato e applicato ai prodotti la certificazione di tracciabilità  di filiera e ha ottenuto l’iscrizione ad Ecovadis.