Il servizio di SCREENING DEL MELANOMA è stata approvato e messo in atto, nell’ambito delle politiche di Welfare dei servizi per la salute, rivolto ai dipendenti Inalpi.

L’iniziativa è coordinata in collaborazione con l’IRCCS di Candiolo e con la partecipazione di Medici Dermatologi altamente specializzati.

Le visite si stanno svolgendo e si svolgeranno presso l’infermeria dello stabilimento Inalpi di Moretta nei mesi di novembre e dicembre.

Il Melanoma è un tumore maligno che compare quasi esclusivamente sulla pelle per una proliferazione anomala dei melanociti. I melanociti sono le cellule che costituiscono i nevi, quindi il melanoma può insorgere per la trasformazione di un nevo, da tempo presente sulla cute, oppure può insorgere ex novo su cute sana.

La diagnosi precoce avviene durante l’incontro con il medico specialista. Dopo una visita obiettiva completa dei nevi, se il medico specialista lo riterrà necessario, inviterà il paziente ad ulteriori approfondimenti.

Sono inoltre in corso le iniziative di prevenzione del tumore del colon: visite ed eventuale e successivo percorso avviene interamente presso l’Istituto.

L’opera di sensibilizzazione di Inalpi è però continua e va oltre, ricorda e invita ad aderire ai “Sabati della Prevenzione dell’istituto di Candiolo”: l’istituto, infatti, ha avviato specifiche iniziative suddivise per patologia. Durante alcune giornate (sempre il sabato), coloro che intendono aderire, possono presentarsi in Istituto per essere sottoposti a consulenza da parte degli specialisti.

La vicinanza di Inalpi alla campagna di sensibilizzazione e di ricerca portata avanti da tempo dalla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus è inoltre concreta anche in termini di condivisione, ed è questa la ragione per cui l’azienda di Moretta sarà partner, venerdì 29 novembre, presso Nuvola Lavazza, alla 3° edizione del Premio Langhe Roero e Monferrato consegnato, quest’anno, a Roberto Benigni. L’evento si aprirà con il benvenuto a curo dello chef Federico Zanasi – ristorante Condividere –  e proseguirà con una cena curata dallo chef Carlo Cracco – Ristorante Cracco Milano.