GNOCCO FRITTO

15 Febbraio 2017 | Antipasti, Ricette, Vostre ricette

[vc_row type=”vc_default” full_width=”stretch_row_content_no_spaces” margin_top=”-50èx” full_width_row=”true” padding_left=”0″ padding_right=”0″ css=”.vc_custom_1487144916945{margin-top: -50px !important;background-image: url(https://cloud.inalpi.it/inalpi.it/site/wp-content/uploads/gnocco_fritto.jpg?id=909) !important;background-position: center !important;background-repeat: no-repeat !important;background-size: cover !important;}”][vc_column][vc_empty_space height=”420″][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”vc_default” full_width=”stretch_row_content_no_spaces” margin_top=”-50èx” full_width_row=”true” padding_left=”0″ padding_right=”0″ css=”.vc_custom_1482479543273{background-position: center !important;background-repeat: no-repeat !important;background-size: cover !important;}”][vc_column][vc_column_text]

Gnocco fritto

[/vc_column_text][vc_separator style=”dotted” border_width=”3″ el_width=”70″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/2″ css=”.vc_custom_1482480801314{background-color: #ffffff !important;}”][vc_column_text]

INGREDIENTI

500 gr di farina
70 gr di strutto (o olio di oliva)
1 cucchiaino di zucchero
10 gr di sale
180 gr d’acqua
12 gr di lievito di birra
fettine classiche Inalpi
olio di oliva per friggere[/vc_column_text][vc_separator style=”dotted” border_width=”3″][vc_column_text]

PREPARAZIONE

Per preparare lo gnocco fritto sbriciolate in una ciotola il lievito di birra, unite il cucchiaino di zucchero quindi versate 50 ml di acqua tiepida; fate sciogliere bene il lievito mescolando con un cucchiaino, unite poi 2 cucchiai di farina -quanta ne serve per formare una pastella molto morbida- che lascerete riposare per mezz’ora.
Passata la mezz’ora versate la restante farina in una ciotola capiente ed unite la pastella; aggiungete lo strutto e il sale, dopodiché versate tutta l’acqua all’interno della ciotola e cominciate a impastare.
Quando il liquido sarà stato interamente incorporato alla farina trasferite l’impasto su un piano infarinato e lavoratelo fino a quando sarà diventato liscio ed omogeneo quindi date all’impasto una forma di palla e posizionatelo in una ciotola capiente che avrete precedentemente spolverizzato con una manciata di farina.
Sigillate la ciotola con della pellicola trasparente. Lasciate lievitare per circa 4 ore in un ambiente tiepido fino a quando l’impasto avrà circa triplicato il volume. Trascorso il tempo necessario, riprendete l’impasto e lavoratelo su un piano infarinato e stendetelo in una sfoglia dello spassore di circa 3 mm; con un tagliapasta ricavate dei rombi.
A questo punto preparate una pentola con abbondante olio di oliva (o olio di semi) e fatelo riscaldare per bene.
Immergete pochi gnocchi per volta nell’olio di oliva, fateli friggere, scolateli con una schiumarola e mettete gli gnocchi fritti ad asciugare su un pezzo di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.
Servite lo gnocco fritto ancora caldo tagliato a metà e riempito con le fettine.

Buon appetito!!

Ricetta suggerita da Margherita C.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”363″ img_size=”full” alignment=”center” onclick=”custom_link” css=”.vc_custom_1487144301428{margin-top: 0px !important;background-color: #1a95a3 !important;}” link=”?dt_portfolio=burro-di-panna-fresca-2″][/vc_column][/vc_row]

Condividi

Cerca articoli

Categorie del blog

Articoli recenti

Regioni d’Italia: chi vince su latte e formaggio?

Regioni d’Italia: chi vince su latte e formaggio?

Alzi la mano chi beve latte tutti i giorni! Nell’ultima rilevazione Istat, nel 2022, lo hanno fatto 47 italiani su 100, in linea con l’anno precedente. Se guardiamo le risposte nelle varie regioni, il dato che balza all’occhio è che questa abitudine è sentita...

PASTELITOS CUBANI

PASTELITOS CUBANI

Ingredienti e dosi per 4 persone: 2 rettangoli di pasta sfoglia 100 g (8 cucchiaini) di marmellata di fragole 7 formaggini di latte Latterie Inalpi zucchero di canna q.b. 1 uovo 1 cucchiaino di acqua Guarda la video-ricetta e segui il procedimento descritto qui sotto....

Latte di mucca, di capra o di pecora?

Latte di mucca, di capra o di pecora?

Avete notato anche voi? Da un po’ di tempo, il latte di mucca non è più solo nel banco frigo dei supermercati: ha trovato compagnia in almeno un paio di altri latti oggi abbastanza diffusi, quello di capra e quello di pecora. La differenza che più balza all’occhio –...

0
    0
    Your shopping cart
    The cart is emptyGo back to the shop