Intervista alla colazione

5 Ottobre 2023 | Nutrizione

  • Buondì colazione! Oh scusi, l’ho spaventata

Di nulla, si figuri: è che mi sono appena svegliata… Mi passerebbe un po’ di carta assorbente, per favore? Ho versato un po’ di latte sul tavolo, come vede.

  • Faccio io, non si preoccupi; lei continui pure. Come lo prende, il latte?

Mi piace freddo, ma in inverno lo scaldo un po’. In estate invece preferisco lo yogurt, ad esempio, e ci metto un po’ di frutta. Va a giorni, diciamo, o a periodi. Ma difficilmente me lo faccio mancare – latte o yogurt, intendo. 

  • Questione di gusto?

Certo, ma non solo; è una scelta in genere davvero azzeccata, per via ad esempio delle sue proteine di elevata qualità e del suo contenuto in calcio – che non è poi così diffuso negli alimenti e che nel latte e nello yogurt è presente in una forma ben assimilabile dal nostro organismo.

  • Proteine complete e calcio. Bene. E cosa ci mangia insieme?

Beh, un po’ di cose. A colazione in realtà è consigliabile mangiare un 15-25% delle calorie dell’intera giornata, che significa stare indicativamente intorno alle 300 Kcal per bambini delle elementari, aumentando poi fino a 500 kcal e oltre nel percorso verso l‘età adulta. In altre parole, più di quanto si faccia in gran parte dei casi. Chiaramente queste calorie vanno “costruite bene”: assumerle tutte da grassi e zuccheri, ad esempio, non è la migliore delle idee.

  • E quindi?

Quindi proviamo a pensare a cosa sapete di me. Gli inglesi mi chiamano breakfast, giusto? Spezza digiuno. E fanno centro, perché quello sono: il pasto che spezza il digiuno notturno, in cui il nostro organismo ha continuato a funzionare come si deve consumando un po’ delle riserve energetiche di cui disponeva. Quindi ora è il momento di riprenderci un po’ di energia. E lo facciamo con i carboidrati, complessi e semplici.

  • Ehi, ehi, ferma: spiegati meglio

I carboidrati hanno come utilizzo primario proprio il rifornirci di energia. Quelli complessi, strutture più lunghe, lo fanno in modo più graduale, mentre quelli semplici, gli zuccheri, in modo più veloce. Ci servono entrambi, nelle giuste proporzioni: sono infatti fa favorire i primi, che ci aiutano ad avere energia e restare sazi per le ore a venire, mentre i secondi sono da consumare senza eccessi.

Mi chiederai ora dove li troviamo; bene: i carboidrati complessi sono nel pane, nei biscotti, nelle fette biscottate – in generale, nei prodotti da forno. Una nota: questi alimenti contengono anche altro, ad esempio contribuiscono anch’essi all’apporto proteico dell’intero pasto, sebbene le loro proteine siano un po’ meno complete i quelle del latte. Ma servono anch’esse. Ricordiamoci sempre che gli alimenti non sono mai solo grassi, o solo proteine, o solo carboidrati: sono una combinazione di questi e altri elementi, ognuno con le proprie caratteristiche.

  • Giusto: a volte ce ne scordiamo, ma è proprio così. Eravamo rimasti ai carboidrati semplici, gli zuccheri: dove li troviamo a colazione?

Beh, un po’ nel latte, di cui abbiamo già parlato, un po’ nella frutta fresca. Che ci sta proprio bene, in questo spezza-digiuno: grazie agli zuccheri ci dà energia velocemente disponibile, ma ci rifornisce anche di vitamine, minerali e fibre, così importanti per il nostro organismo e – spesso – un po’ trascurate dalle nostre abitudini alimentari

  • Qualche altro consiglio per non trascurare queste fibre?

Certo! Ti ricordi il pane, le fette biscottate o i biscotti di cui parlavamo prima? Bene, scegliamoli anche integrali, anzi: preferiamoli!

  • Ottimo! Mi sembra che ci sia tutto, giusto?

Giusto! E ora avanti: iniziamo questa splendida giornata con tutta la nostra energia!

_______ 

Documenti di riferimento sulla colazione: 

Condividi

Cerca articoli

Categorie del blog

Articoli recenti

Peptidi bioattivi in yogurt e formaggi

Peptidi bioattivi in yogurt e formaggi

Cosa sono e perché ci interessano? Le proteine sono indubbiamente uno dei grandi vantaggi di latte e derivati. Questo perché sono complete, ideali da inserire nella colazione, e anche perché, quando vengono “smontate”, possono riservarci nuove sorprese. Come il...

CHEESE STICKS IRLANDESI

CHEESE STICKS IRLANDESI

Dosi per 4 persone: 1 rettangolo di pasta sfoglia 1 confezione di grattugiato italiano Latterie Inalpi 1 uovo sale q.b. Guarda la video-ricetta e segui il procedimento qui sotto. Versare sul rettangolo di sfoglia il grattugiato italiano e premerlo con le mani per...

Regioni d’Italia: chi vince su latte e formaggio?

Regioni d’Italia: chi vince su latte e formaggio?

Alzi la mano chi beve latte tutti i giorni! Nell’ultima rilevazione Istat, nel 2022, lo hanno fatto 47 italiani su 100, in linea con l’anno precedente. Se guardiamo le risposte nelle varie regioni, il dato che balza all’occhio è che questa abitudine è sentita...

PASTELITOS CUBANI

PASTELITOS CUBANI

Ingredienti e dosi per 4 persone: 2 rettangoli di pasta sfoglia 100 g (8 cucchiaini) di marmellata di fragole 7 formaggini di latte Latterie Inalpi zucchero di canna q.b. 1 uovo 1 cucchiaino di acqua Guarda la video-ricetta e segui il procedimento descritto qui sotto....

0
    0
    Your shopping cart
    The cart is emptyGo back to the shop