La filiera è una vera squadra: Bilancio Sociale 2019

16 Novembre 2020 | Filiera

Per il Bilancio Sociale 2019 abbiamo spiegato il lavoro della nostra filiera attraverso lo sport. Vi raccontiamo il nostro percorso e l’incontro ravvicinato tra sport e mondo agricolo.

Conosciamo tutti il grande valore dello sport: fin da piccoli s’impara che non è semplice attività fisica. È impegno quotidiano, ispirazione di ambizioni, conoscenza di sé stessi,  ma soprattutto, è imparare a stare all’interno di un gruppo con degli obiettivi precisi, lavorando strenuamente per raggiungerli.

Un vero allenamento alla vita, dove si scopre che la squadra può essere vincente se il rispetto delle regole e delle persone è alla base e vissuto in piena armonia.

Filiera_Bilancio sociale 2019 4

La filiera è una squadra

Una filiera certificate e garantita non è diversa da una squadra. Ognuno ha il suo compito, ognuno deve puntare con tutte le sue forze all’obiettivo comune da raggiungere, valorizzando sé stesso e il proprio operato.

Recentemente Inalpi ha pubblicato il Bilancio Sociale 2019 che è il rendiconto della responsabilità sociale d’impresa.

Un documento con il quale un’organizzazione, che sia un’impresa, un ente pubblico o un’associazione, comunica periodicamente in modo volontario gli esiti della sua attività. Con il Bilancio sociale non ci si limitata ai soli aspetti finanziari e contabili, ma si racconta anche il proprio impegno su temi come la sostenibilità ambientale, la trasparenza e la responsabilità sociale.

Filiera_Bilancio sociale 2019 5

All’interno della pubblicazione un bellissimo progetto fotografico ha unito i conferitori del latte, protagonisti della Filiera Inalpi agli atleti di molti sport cosiddetti “minori”. Sport che di minore non hanno proprio nulla, anzi sono un esempio incredibile di volontà sportiva.
Potrete vedere le immagini meravigliose ed emozionanti di gioco e di sport, nelle aziende agricole e nelle stalle. Luoghi insoliti per lo sport, ma dove siamo certi che il confronto tra i protagonisti sia stato divertente e costruttivo.

Filiera_Bilancio sociale 2019 3

Perché sport e allevatori?

Le motivazioni di questa scelta le rivela lo stesso Presidente di Inalpi S.p.A., Ambrogio Invernizzi: “In questi anni, abbiamo sostenuto numerosi atleti e società sportive, di quelli che appartengono a un mondo che non è urlato dai mezzi d’informazione, di quelli dove la fatica e il sacrificio di ogni giorno si conoscono poco, se non addirittura niente.  C’è un incredibile filo rosso, un comune denominatore che unisce questi atleti con i conferitori della nostra filiera. Si tratta di persone, uomini e donne, abituati a lavorare sodo, lontano dai riflettori, per raggiungere traguardi importanti, talvolta faticosi. Eppure nessuno molla, nessuno lascia, affrontando ogni giorno, con impegno e serietà, un percorso di crescita per raggiungere gli obiettivi di un progetto”.

Filiera_Bilancio sociale 2019 2

Condividi

Cerca articoli

Categorie del blog

Articoli recenti

Regioni d’Italia: chi vince su latte e formaggio?

Regioni d’Italia: chi vince su latte e formaggio?

Alzi la mano chi beve latte tutti i giorni! Nell’ultima rilevazione Istat, nel 2022, lo hanno fatto 47 italiani su 100, in linea con l’anno precedente. Se guardiamo le risposte nelle varie regioni, il dato che balza all’occhio è che questa abitudine è sentita...

PASTELITOS CUBANI

PASTELITOS CUBANI

Ingredienti e dosi per 4 persone: 2 rettangoli di pasta sfoglia 100 g (8 cucchiaini) di marmellata di fragole 7 formaggini di latte Latterie Inalpi zucchero di canna q.b. 1 uovo 1 cucchiaino di acqua Guarda la video-ricetta e segui il procedimento descritto qui sotto....

Latte di mucca, di capra o di pecora?

Latte di mucca, di capra o di pecora?

Avete notato anche voi? Da un po’ di tempo, il latte di mucca non è più solo nel banco frigo dei supermercati: ha trovato compagnia in almeno un paio di altri latti oggi abbastanza diffusi, quello di capra e quello di pecora. La differenza che più balza all’occhio –...

0
    0
    Your shopping cart
    The cart is emptyGo back to the shop