Pomodori gratinati con olive, origano e capperi

Antipasti, Leggere, Ricette

Pomodori gratinati + grattugiatoIngredienti per 4 persone:

4 grossi pomodori

150 g olive nere (snocciolate)

50 g di grattugiato italiano senza lisozima

una manciata di pangrattato

1 cucchiaio di capperi sotto sale

Origano secco q.b

Olio extravergine d’oliva q.b

 

Procedimento:

Sciacquate bene i pomodori, asciugateli e tagliateli a fette alte 5 millimetri.

Preriscaldate il forno a 200°C e foderate una teglia con la carta forno.

Adagiate le fette di pomodoro sulla teglia, regolate di sale e di pepe e condite con un filo d’olio extra vergine di oliva.

Sciacquate bene i capperi sotto l’acqua corrente e tritateli grossolanamente con il coltello.

Cospargete i pomodori con il trito di capperi, il pangrattato e del grattugiato italiano senza lisozima Inalpi.

Distribuite in teglia anche le olive nere.

Cuocete in forno caldo a 200°C per circa 15 minuti finché la panatura risulta ben dorata.

Condividi

Cerca articoli

Categorie del blog

Articoli recenti

I volti della Filiera Inalpi: Walter Borretta

I volti della Filiera Inalpi: Walter Borretta

Da questo mese, inauguriamo una serie di interviste dedicate ai volti dietro i prodotti Inalpi. Oggi vi presentiamo Walter Borretta, un pilastro della nostra filiera e titolare di un'azienda agricola che collabora con noi da anni. Walter ci offre uno sguardo autentico...

Sticky Rice: il dessert dalla Tailandia

Sticky Rice: il dessert dalla Tailandia

Avete voglia di proiettarvi in un viaggio in oriente in nostra compagnia? Con la ricetta di questo mese voliamo in Tailandia e degustiamo un tipico dessert. Fresco e dalle dolci note della frutta tropicale che lo compongono, il khao niao mamuang o sticky rice,...

Il nostro aperitivo wow? Quello con Happy Cheerse!

Il nostro aperitivo wow? Quello con Happy Cheerse!

L’aperitivo diventa wow con i nostri Happy Cheerse, gustosi triangolini di formaggio al tartufo, erbe mediterranee, Gorgonzola e pepe nero, da gustare e assaporare lentamente.🧀🍸 Quale abbinamento di ingredienti migliore se non quello studiato dalla Chef Antonella...

Yogurt “scaduto”? Niente è perduto!

Yogurt “scaduto”? Niente è perduto!

“Ma quando è scaduto lo posso ancora mangiare?” La risposta breve è sì – a meno di rigonfiamenti del vasetto o altre alterazioni evidenti. Per capire il perché, iniziamo da cosa significa, per uno yogurt, arrivare a “scadenza”. Cosa viene valutato per definire la data...

0
    0
    Il tuo carrello degli acquisti
    Il carrello è vuotoTorna allo Shop