Tortine alle carote

Dolci, Ricette

Ingredienti per 10-12 tortine:
250 g di carote

3 uova

100 g di mandorle

100 ml di succo d’arancia

100 g di zucchero a velo
80 g di Burro di filiera BIO

200 g di farina 0
8 g di lievito per dolci

scorza grattugiata d’arancia
un pizzico di sale

 

Procedimento:

Frullate le mandorle fino a ottenere una farina.

Fate fondere il Burro di filiera e lasciatelo raffreddare.

Pelate le carote, grattugiatele e poi mettetele nel mixer insieme al Burro di filiera fuso e al succo darancia.

Frullate il tutto fino a ridurle quasi in purea.

A parte, in una terrina, montate le uova con lo zucchero, unite la farina di mandorle, la scorza grattugiata darancia, un pizzico di sale e mescolate bene.

Incorporate le carote frullate e, sempre mescolando, aggiungete la farina e il lievito precedentemente setacciati.

Versate il composto in stampini a semisfera di circa 7 cm di diametro oppure negli stampini per muffin.

Fate cuocere in forno caldo a 180 °C per circa 20 minuti.

Quando le camille saranno pronte sfornatele e fatele raffreddare su una gratella.

Condividi

Cerca articoli

Categorie del blog

Articoli recenti

I volti della Filiera Inalpi: Walter Borretta

I volti della Filiera Inalpi: Walter Borretta

Da questo mese, inauguriamo una serie di interviste dedicate ai volti dietro i prodotti Inalpi. Oggi vi presentiamo Walter Borretta, un pilastro della nostra filiera e titolare di un'azienda agricola che collabora con noi da anni. Walter ci offre uno sguardo autentico...

Sticky Rice: il dessert dalla Tailandia

Sticky Rice: il dessert dalla Tailandia

Avete voglia di proiettarvi in un viaggio in oriente in nostra compagnia? Con la ricetta di questo mese voliamo in Tailandia e degustiamo un tipico dessert. Fresco e dalle dolci note della frutta tropicale che lo compongono, il khao niao mamuang o sticky rice,...

Il nostro aperitivo wow? Quello con Happy Cheerse!

Il nostro aperitivo wow? Quello con Happy Cheerse!

L’aperitivo diventa wow con i nostri Happy Cheerse, gustosi triangolini di formaggio al tartufo, erbe mediterranee, Gorgonzola e pepe nero, da gustare e assaporare lentamente.🧀🍸 Quale abbinamento di ingredienti migliore se non quello studiato dalla Chef Antonella...

Yogurt “scaduto”? Niente è perduto!

Yogurt “scaduto”? Niente è perduto!

“Ma quando è scaduto lo posso ancora mangiare?” La risposta breve è sì – a meno di rigonfiamenti del vasetto o altre alterazioni evidenti. Per capire il perché, iniziamo da cosa significa, per uno yogurt, arrivare a “scadenza”. Cosa viene valutato per definire la data...

0
    0
    Il tuo carrello degli acquisti
    Il carrello è vuotoTorna allo Shop